Ed io che volevo dormire…

11392964_1001868263159070_1582912851847747924_n

Il mio cuore è un porto, arrivi e partenze, baci e carezze e saluti con braccia spezzate dall’amarezza di un addio, benedizioni al viaggio sventolati con fazzoletti stropicciati da lacrime e speranze;

Il mio cuore è una barca, reti aggrovigliati dal tempo che giacciono in un angolo in attesa di pescare memoria da esperienza e vissuto e posti che si stringono per far spazio  a nuovi arrivi, a dividere il pane,sorrisi e acqua dal Cielo quando la sete ci toglie le parole;

Il mio cuore è un Faro,luce sempre accesa nella notte quando nemmeno le stelle bastano ad illuminarti il cammino e la testa resta stordita da troppa oscurità e silenzio:

Il mio cuore è Mare, senza fondo senza pace…più ci cadi dentro più ci vuoi restare..stasera tu poggi la testa nel mio petto asciugando i tuoi occhi sulla mia camicetta che profuma di cucina..io ti liscio i capelli come facevo quando eri ancora tutta tenerezza bambina: Passerà…senti, lo senti il mio cuore?…non batte..sfiata!  Anche il Mare si stanca..!

E vorrei…

11143217_638782926266739_8627749267660023909_n

E vorrei che l’Amore

non fosse soltanto un presentimento…

ma carezze, baci, luce che preme

pioggia battente 

vertiginosa vastità

formicolante brivido 

nelle viscere

un carico di  immenso Bene tutto dentro il mio

 che tocca tutto ciò  che non si può vedere

canta quello che non si può sentire

e ogni giorno incide un sorriso nuovo

nella carne dell’alba.

Sempre sarai

“Il dolore è una lezione

che ho imparato con l’amore

beato chi ne gode

chi ha del cuore il suo custode

Sempre sarai

nella tasca a destra in alto

in un passo stanco

dentro un passo in alto

che mette i brividi

per sempre sarai

in un sorriso inaspettato

in un appuntamento con il mio destino”