Cosa avevi in mente?

Oggi non cerco risposte.

Oggi ho visto nascere un nuovo cielo con le stesse nuvole di ieri

e, dietro di loro, le medesime stelle che non ho mai fatto in tempo a contare.

Ho sentito stridere l’asfalto sotto i passi affrettati della gente,

guardato braccia agitate che anelavano improbabili fermate,

ed autobus stracolmi di persone, che occhieggiavano uno spazio tutto loro

dove poter sostare come in stazioni improvvisate.

Oggi ho rimosso la patina di stupore,

ed ho sovrapposto falde di coscienza opportunamente amalgamate,

fuse tra loro in una massa uniforme che stratifica le pieghe del mio cuore.

Non ho guardato dentro, nè cercato intorno le risposte.

Perchè oggi non sono in cerca di risposte…

Oggi ho aperto gli occhi alle mie mille domande,

le ho messe in fila indiana ed ho dispensato loro una carezza,

invece di responsi forfettari, di cui  io stessa non colgo la certezza.

Ho aperto le braccia avviluppando la mia inadeguatezza,

con l’acquiescenza di chi non vuol cercare…

ma vive accanto ad ogni dubbio, vigilandone il destino.

(“un giorno per caso”…senza risposte)

Sei quel che sei

10947312_450049041818560_8917647025379864346_n

Sei quel che sei

con quel modo inatteso di sottrarti

di essere pioggia

nell’aria di un deserto

e sole impavido

che scalda il molle inverno

Sei sempre tu

le braccia estese al mondo

con gesti candidi

in un vivere funambolo

E sei dolcezza

di lieve sentimento

dal passo nitido

di autentico confronto

Sei come sei

di orpelli disadorna

luce di tenebre

ed errori senza ammende.

Ho bisogno…

11112461_504844279672369_1171323518480417273_n

Ho bisogno che queste sere divengano veli

che accennino trasparenze sulle tenebrosità delle notti,

drappi di morbida organza che ricompongano germogli in sordina.

Ho bisogno della vastità della luce

dell’ellissi in cui orbita l’identità del mio solo destino…

di una strada, di un tappeto di rose, di un ruscello indulgente

che m’insegni a sparire nel mare.

Ho bisogno di promesse da fare, di propositi da mantenere

di una dimora sulle sponde del mondo,

del coraggio di tornare a sognare.

(…Magneticamente…)