Quantu tiempo ce vò….

Pe apparà chisti mure
Ma quantu tiempo ce vo’
Pe vedè ‘o grano ammaturo, ammaturo
Ma quantu tiempo ce vo’
Ce stanno sempe sti nuvole
Ca nun se moveno a ccà
Ma chi ce ‘e manna sti nuvole
Quacche vota l’ aggi’ ‘a ncuntrà

Pe ce guardà dint’ a l’ uocchie
Ma quantu tiempo ce vo’
Pe ce sanà chesti rrecchie, sti rrecchie
Ma quantu tiempo ce vo’
Si ce abbastasse na musica Quaccheduna s’ ha da scetà

Mare

donna_davanti_al_mare_20120409_1246229608

 Ci sei Tu Mare,

Tu che danzi refrattario alle indolenze

e che assorbi i frutti acerbi di ogni giorno

Nasci sempre tra i colori di un corallo

ammainando le mie vesti controvento

Tracci linee quando è cenere la notte

e ti frangi spumeggiando in nuove albe.

10391426_278945472308367_4629540135254462325_n

Non si compra la serenità. Si lotta per allontanare il dolore, per fare in modo che le sue scarpe restino sporche dell’illusione di averti camminato dentro, mentre tu sei già lontana e libera e stai assaporando la vittoria di averne disatteso le intenzioni. Il senso è renderti conto che tutto è vita e che di quell’insieme è parte anche il cuore che non smetti mai di mostrare palpitante di pensiero e di speranza, ineluttabilmente teso a mettersi in un gioco da cui potrebbe uscire ancora calpestato. Il sorriso giace nella sorgente del vento che culli inconsapevole, anche se non spira che nella tua anima, e che aleggia nonostante il sole a picco che arde certi giorni. Rendi possibile il ritratto della gioia colorandolo con pennellate di emozioni, anche nelle giornate grigie che solo in apparenza nascondono il blu che ti appartiene. E lascia che sia fluente il tuo coraggio di rischiare accogliendo i doni di un amore come le gemme che fioriscono in inverno, con lo stupore di un respiro che si fa spazio tra le apnee del passato. E che sia ‘adesso’ il tempo da onorare perchè del ‘per sempre’ dichiarato senza indugi, troppo spesso, resta il suo abbaglio di promessa non mantenuta.

(un giorno per caso..pensieri)