” Primavera non bussa
lei entra sicura
come il fumo lei penetra in ogni fessura
ha le labbra di carne i capelli di grano
e paura che voglia che ti prenda per mano
e paura che voglia che ti porti lontano”

L’ho vista…

z

L’ho vista scavare un varco a morsi
nei tunnel oscuri senza uscita
muoversi cauta
piegarsi tanto da passare tra spiragli di flebile luce
l’ho sentita singhiozzare tra pianto e risa
afona urlarmi fiato
e colma di coraggio tremare di paura
l’ho scrutata nascosta in fondo a fiumi di memoria
parlarmi di una storia antica
e poi dimenarsi stretta
per stringermi più forte
mi ha atteso tutte le volte
che l’ho tradita
seguendomi in disparte
ed ha tagliato la testa ai miei dolori
mi ha preparato il pane
pescandomi nel cuore
l’ho vista…
ed è con questi stessi occhi
che adesso scrivo il mare.

“Non aprire mai le braccia
a una tipa come me
e tanto meno il cuore tuo
sai che ascolto solo i sensi
e non i sentimenti
percio’ bambino non bruciarti
adesso sai la verita’
Sai che bevo sai che fumo
sai che gioco anche con l’amor
sai che sono un egoista
un incosciente
prepotente nella vita
come nell’amor”…

piena di difetti…ma mai cattive soprese!