caleidoscopio-41

La mia anima è come quella d’un caleidoscopio: di tutti  i colori, e si muovono, e il nero diventa rosso, e il giallo verde, e il blu si muta in altri colori e cosi via. Comincio con i colori dell’oro:il simbolo, adesso, della libertà, della leggerezza: Ora ho preso il caleidoscopio in mano e l’ho messo fisso sui colori più belli.

Anche il cielo stamane, terso e limpido dopo l’ultima nevicata si espande sugli occhi e riflette la sua luce incandescente,godo di questa vista,inebriata dagli sguardi ricambiati della natura..che spettacolo!

Che errore è stato allontanarsi dalla natura! Nella sua varietà, nella sua bellezza, nella sua crudeltà, nella sua infinita, ineguagliabile grandezza c’è tutto il senso della vita. Se mai mi viene a mancare, come mi stava accadendo, basta ritornare qui, agli occhi aperti del Cielo…e ritrovare così tutte quelle piccole sfumature che accendono i miei giorni di nuovo stupore..arcobaleni di possibili possibilità.