Lei è come il vento…

Come il vento che rimbalza di rumore tra le montagne per essere musica…disegna la poesia del mare culla suadente per riposare il sangue , disegna la linea invisibile dell’aria e si dirama in fiume, con il profumo della sua pelle e l’eco del tuo nome come richiamo..come il vento sa andare in ogni posto e sa diventare voce con il tuono dei suoi sguardi…come il vento: che non vedi.. che non puoi fermare..lei è come il vento, la senti e come il vento  ti bacia dove vuole…

Abbracciami

1525594_587818574684072_8545287792192594528_n

Abbracciami
così arenata e immobile
avviluppata tra spire di vuoto che sfiatano muti
stringimi stretta
nell’unica carezza che mi contiene intera
ho tra i capelli monete di dolore
che non pagano
ma aprono conti di immani solitudini
e pensieri che vestono sabbia fine di deserto
il mio respiro adesso scroscia come pioggia
che non bagna
e sono ferma
senza più nome
abbracciami
tu così
mentre aspetto
un giro di vento
che mi tocchi
prima che la tua assenza
diventi questo mare
che non mi sa calmare
prima che la polvere della terra 
ingoi voce che non canta
si adombri in questa preghiera
che rantola e striscia
leccandomi il cuore asciutto
terso solo di lacrime.

C’è un tempo…

14 - 1ss2

 

C’è un tempo per ogni cosa: quello degli istanti brevi che restano eterni e passano veloci come scie di comete e quello delle stelle che restano riferimenti a segnare rotte sulla bussola del cuore.

C’è un tempo che non si può chiamare tempo: ronza come mosca ubriaca annegata dentro un calice di vino speziato che pizzica il palato e ti fa fare linguacce allo specchio mentre ti osservi e non osi guardarti ridere pensando a come sei diventata così tanto poco incline alle beffe della vita.

C’è un tempo, uno due tre…enumerazioni infinite mentre conti mille delusioni e altrettante mille ingenuità che ti spingono sempre a sbagliare conti,saldi e debiti aperti e scivoli le dita sul pallottoliere senza più tenere conto di sfinite attese, soste e viaggi senza meta decidendo così di contare d’ora in poi soltanto i passi, uno dietro l’altro verso tutto ciò che ancora è capace di illuminarti dentro.

C’è un tempo, c’è stato e sempre ci sarà di giorni persi e poi improvvisamente anima ritrovata per caso o probabilmente no dentro una fotografia,un vestito dimenticato,una corsa in auto da sola nel cuore della notte con la luce dei fari che disegnano una via e l’aria fredda che arriva dallo spiffero del finestrino e ti schiaffeggia per tenerti sveglia…dentro una parola che risuona nella mente..dolce come una caramella che succhi piano e fai saltellare con lingua  per non romperla con i denti…dentro quei sogni che facevi da bambina, stravaganti e impossibili.. dentro questi occhi che sorridono ad una nuova brillante idea che ti tiri fuori da questa ennesima clessidra che ti impolvera di sabbia  testa, pensieri e gioia …si,c’è tempo per ogni cosa, che passa veloce e spesso striscia…le gambe restano immobili ma ho il cuore che è una saetta!

Io che non so aspettare

1153648174_beau_09

Io che non so aspettare

incrocio le dita come si incastrano i pensieri

nuoto nell’aria

respiro dei battiti di questo tempo

che storia non è

io che non so aspettare

imparo dal vento

a sospirare

sbuffi d’amore

che cadono

su labbra dischiuse

e sono baci

che abbracciano: attesa senza sosta,

domani ti stringerò più forte.