Cosa non può fare la Musica? Tutto..può, arriva ovunque..si muove al ritmo del cuore

lanciato nello spazio ad abbracciare sogni lontani…dolcezza infinita

tenerezza assoluta

mentre gli occhi si chiudono  cedendo  alle carezze della notte.

Buonanotte

G.M

Strana

dama_misteriosa

Eh si, sono la persona più strana del mondo..sconosciuta persino a me stessa alcune volte, ma una cosa è certa: non sopporto essere fraintesa..non riesco ad accettare la presunzione di chi si assurge il diritto di catalogarmi, etichettarmi..di chi mi dipinge nei modi più assurdi senza avere la più pallida idea dei miei colori e di ogni mia sfumatura,fidandosi unicamente dei suoi occhi, faccio fatica a tollerare di non essere capita..forse, tutto qui.
Ho smesso da tempo di cercare di piacere a tutti i costi, la cosa più bella è piacere senza sforzo, costringere lo trovo patetico, assurdo.. il bene deve essere sempre gratuito naturale e disinteressato altrimenti è tutto tranne che questo,cerco sempre con tutte le forze di essere trasparente e leale..di mostrarmi per quel che sono e che sento nel pieno rispetto dell’individualità di ognuno, non mi avvalgo mai della facoltà di giudicare la vita di qualcun’altro ed è una lezione che ho imparato bene perchè c’è sempre un sorriso tradito dietro la maschera di una tristezza e una tenerezza infinita quando si sconfigge il timore che qualcuno approfitti di noi, del nostro cuore e dei nostri sentimenti, c’è sempre una storia dietro ogni persona, fatta di giorni a perdere e giorni da scrivere…c’è sempre una ragione dietro qualcosa, qualcuno fuori dalla nostra portata di cuore e mente, ricambio con grande piacere e generosità chi mi vuol bene e per chi fa fatica chiedo pazienza.
Certo sono “strana”, fuori dalle righe, dalla norma se vogliamo, ma con questa stranezza io ci vivo e convivo e chi mi sta attorno ha imparato anche ad apprezzarla quando può.
Allora da strana mi prendo il diritto di dire chi sono, una volta e per tutte..giusto per mettere le carte in tavola:
Vero! chi crede che io sia un po’ folle, sì, sicuro! pazza di Vita e di entusiasmo , sempre pronta a ricominciare da zero e sottozero se è il caso, a stravolgermi completamente, a mettere in gioco tutto di me senza riserve e senza pretese, per il gusto di amare, amare e basta, pazza per la gioia , ogni moto di felicità che sento l’ho pagato caro e lo difendo con le unghie e con i denti e lo benedico con tutta la poesia di cui sono capace, amo tutto ciò che fa sorridere e ridere anche a crepapelle se è il caso, attratta da tutto ciò che insolito inconsueto, magico e misterioso, da sorvolare,perlustrare, abitare e consumare per la felicità di un momento o per sempre quanto si è così fortunati..vero, verissimo, pazza per chi come me non ci sa stare a lungo in braccio alla tristezza e vola, danza, canta, gioca e si muove in un lungo respiro che assomiglia tanto al piacere di vivere;
Vero! Testarda! Si, da morire..e che mi fisso, mi fisso sulle cose, su un pensiero, un sentimento, un ‘emozione..mi ubriaco fino a dire basta..perchè c’è da ammettere anche questo.. che mi stufo presto, se non mi sento assecondata, apprezzata, voluta bene, mi stanco e volto pagina senza rimorsi e rimpianti perchè difficilmente arrivo a questo punto, se mi entri nel cuore ci resti per sempre, ma se fai di tutto per scivolare dall’anima alla schiena, dove è facile dimenticare, sputare,offendere, denigrare tutto il cuore che ti ho dato allora, no, mi urti e non risali più. Amo di amore viscerale, con gli occhi, la mente, le vene, ti difendo fino allo spasimo, ti proteggo da ogni pericolo, ti curo, sono la tua migliore amica, l’altra parte di te, sono tua madre, la tua amante dolcissima e pure perversa, il tuo gioco preferito, la tua gioia bellissima…sono tutto ciò che vuoi, tutto ciò che ti manca, e poi so diventare il contrario di tutto questo.Non odio, non ne sono capace, ma perdo ogni interesse di volerti, scoprirti, divertirmi…perdo la voglia. averti con me, perchè non mi ecciti e nemmeno più stupisci ed allora senza rimpianto firmo una resa con la parola:incompatibile!
Vero! Parlo, parlo sempre, mi piace..sono loquace, petulante a volte ma il mio discorso più vero lo esprimo sempre con il silenzio, quanto le parole non servono più ed allora è soltanto musica, ma è altrettanto vero che so chiudermi in un mutismo esagerato,insopportabile quando mi accorgo di parlare con un muro fatto di reticenze, quando le mie parole si scontrano nelle impalcature di una mente misera di fantasia, che ha smesso di cercare il senso di ogni magia che è inclusa sempre nell’incontro di due cuori, allora io non parlo o meglio parlo ma le mie parole sono tutte rivolte verso e soltanto a chi sa interpretarle nel modo giusto, pesarle di dovere, verso chi sono certa sa recepirle, custodirle, trasformarle in sospiri di morbida allegria.
Vero! Sono curiosa, esagitata, esagerata…ma questo perchè non ho smesso di essere bambina, nonostante gli anni, le delusioni, gli acciacchi che lasciano rigidi inverni e mi sento viva, viva e fresca come una rosa appena sbocciata, pronta a bagnarsi di fresca rugiada..fiorire e rifiorire ogni volta come la primavera..che inonda di profumi, che si culla alla brezza, che canta l’esistenza nel tempo di sempre o soltanto nel tratto di un amore.
Sono “strana”…detestabile al punto giusto da non riuscire a sopportarne la presenza e nemmeno una breve apparizione amabile al punto tale da sentirne continuamente la mancanza…ma solo io, soltanto io posso decidere da chi farmi mangiare ed assaporare con tutti i miei gusti e retrogusti, quanto e come voglio… capire quando mi sono saziata abbastanza e quando ho ancora fame e ti conviene davvero pensarci bene prima di credere di conoscermi! Strana! l’unico termine che mi si  addice.. amarmi è la cosa più semplice del modo ma allo stesso tempo la più impegnativa se non ci metti la stessa anima che ci metto io e misurarlo non è così facile come credi..o lo capisci o sei fuori, punto. Sono strana! per il resto non è tutto come sembra!
G.M