Symphony No. 9

Foto Album Sulla mia pelle

Oggi mi sono svegliata tramortita, stanca e sfinita…la mia notte è stata travagliata e a tratti imbavagliata di pensieri, visioni e fantasie, un oceano immenso di vita che cade addosso all’improvviso con tutto il suo cuore dentro.
So che per me è un periodo difficile, sto attraversando i miei deserti e i miei mari, le mie lagune di stasi perenne e le mie radure di alberi che si spogliano al vento, emozioni e solitudini che si intrecciano tentando di ricucire una tela nella mente che abbia un senso, provando a ricomporre questo cuore che si disperde ovunque: in altri cuori, in altra vita, in altri posti,in altri silenzi…e in mezzo a tutto questo trambusto io cerco qualcosa, qualcosa che assomigli ad un oasi di pace o soltanto tregua.
Forse io questa pace non la troverò mai,comincio a pensare che quelli come me, quelli che mettono l’anima in ogni cosa fanno poi una gran fatica a sentirla intera, come se ad ogni passo, ogni gesto, ogni parola la disperdessi ovunque e tu sai che c’è ma non riesci più a contenerla tutta intera in un solo istante.
Mi chiedo se mai un giorno riuscirò a trovare il giusto distacco dalle cose, a mantenere un pezzo di tragitto di sicurezza sufficiente a permettergli di respirare senza affanno e senza il rimpianto di essersi consumati.
Consumato, ecco com’è il mio cuore…usato e adoperato fino allo sfinimento..dovevo nascere meno, meno ogni cosa, meno occhi, meno mani, meno carne, meno capelli,meno sentire e invece no sopraabbondante, straripante, sempre in piena e nessun letto che mi riposa.
Anche ora, adesso che mi lascio trascinare dalle note della Sinfonia NO. 9 di Beethoven io sono altrove, con l’anima che mi suona sulla pelle,immersa in visioni di cielo e nuvole e mare che si innalza in schiuma e onde, bagnata da pioggia e squarci di sole che sembra uscire dal petto, posso ascoltare potenza e vibrazione, spinta ed elevazione, radiosità e calore…fuoco e lingue di silenzio nel tempo di un brivido che si accende vigoroso e cala dolcemente per morire negli occhi sipari di musica che danza dal cuore alla mente e percorre ogni cosa di me…per tornare all’anima da dove tutto è cominciato.

G.M

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...