….

1011666_228717967307523_805361265_n

Per troppo tempo ho fissato il mare, seduta all’angolo della mia solitudine, ora  so  con certezza che è il Mare a fissare me, se provo a nascondermi lui mi sguazza nel petto, se  provo a distrarmi mi pizzica la pelle e mi morde allo stomaco fino a sentirne la fame. Mi sono dondolata da un’ altalena senza corda con un po’ d’incoscienza forse e un grande rischio di cadere..da li ho cullato ogni tristezza contando troppe lacrime bruciate  ora vi scrivo il colore del Sole e il suono del violino sulla luna adirata.Senza tutto questo mare  non sono che un’ombra spezzata,sono buio senza odore è così che il dolore si tramuta in pioggia e ogni inquietudine diventa neve sul grembo, piccoli ricami di fuoco segnati sulla pelle a scrivere la storia, una storia…la mia , antiche ferite che si sanano bruciando, pezzi scomodi da incastrare nel tutto con somma delicatezza, giorno per giorno mi ritrovo a riaccendere il sole, sistemare il brillo, scegliere l’inclinazione dei raggi, profumare l’aria: un po’ di gelsomino, un tocco di cumino , un pizzico di zagara e cannella, aggiustare i colori, una giusta mescola imperfetta di ocre, verde, magenta e tanto tanto blu, buttare baci,  lanciarli contro il vuoto ,spargerli qua e là, a caso, accordare il vento, ricamare la luce , filare la nebbia..ogni tanto mi capita di mescolare memorie e sogni , vaghe storie imparate a memoria e a memoria dimenticate, ma è così che so vivere,  e così soltanto che posso ,non conosco altro modo, è così che cresco e imparo, e così che mi perdo e mi ritrovo, che resisto al pieno a e al vuoto, e così che so amare, nel calderone del mio cuore c’è tutto, tutto quel che riesci a capire o soltanto intuire e immaginare, nel mio cuore ci sono io, lì riconosco il mio nome quando viene sussurrato, lì danza armonioso il mio tempo perduto, vissuto e sperato, lì trovo il mio Mare, attesa, mancanza,nostalgia e canto che mi tiene viva, ho il cuore pieno di ogni cosa, pagine intere di lettere  dolcissime, scritti rubati dalle carezze della vita, ma quelle le conservo tutte, le conservo per noi…un giorno te li sfoglierò una per una  guardandoti negli occhi.

 

G.M

 

4 pensieri su “….

  1. mia sete, mio silenzio, mio infinito, mio pensiero, mio alluvione di pace…mio blu! aggiungo io e potrei proseguire all’infinito adesso. Che dire? semplicemente bellissimo!
    Grazie della visita.
    Buona serata.

    Giusy

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...